Tutta la tecnologia Gefit al servizio della cosmetica.

E’ dedicato all’assemblaggio di un prodotto di alta gamma per la bellezza e la cura della persona l’ultimo impianto nato nel plant di Fubine.

Si tratta di una piattaforma a tutti gli effetti completa, concepita e realizzata per gestire componenti del tutto particolari per forma, colori e materiali scelti dal cliente finale. Proprio come vuole l’affascinante ed esigente mondo della cosmetica.

La macchina progettata dagli ingegneri di casa Gefit assembla un erogatore composto da quattro elementi, due dei quali forniti già montati e serviti in contenitori termoformati a loro volta movimentati da nastri trasportatori automatici. E’ un robot a 6 assi, equipaggiato da una complessa mano di presa doppia ideata nello stabilimento in provincia di Alessandria, ad alimentare i primi due pezzi..

Il resto lo fa una tavola full-electric dove il denominatore comune è rappresentato dalla flessibilità e dalla possibilità di aggiungere e gestire svariati controlli: dalla qualità tramite telecamere, con software che consentono la massima personalizzazione per gli utilizzatori della cella, passando per i test di flusso e di tenuta.

A completare il ciclo di assemblaggio è un robot scara, grazie a cui gli erogatori assemblati vengono alloggiati automaticamente in un altro contenitore termoformato, in modo da fornire al cliente finale i prodotti elegantemente ed ordinatamente preparati per la successiva fase di riempimento.